28 November 2020

Richiesta nuovi orari di apertura per le Sale Bingo

Le Associazione Esercenti Giochi Pubblici chiedono al Governo nuove disposizioni sugli orari di apertura delle Sale Giochi e delle Sale Bingo

In merito al rapporto di lavoro dei lavoratori dipendenti delle Gaming Hall ove prevista l’attività di Bingo, il DPCM del 18 ottobre alla lettera L prevede che siano consentite dalle ore 8,00 alle ore 21,00 (…), sommandosi, pertanto, alle limitazioni orarie disposte da numerose amministrazioni comunali .
Le OO.SS, tuttavia, ritengono che le misure di sicurezza previste nel sopra citato Protocollo di settore sono ampiamente sufficienti a individuare e minimizzare i rischi di contagio, prevedendo:
1) esercizio dell’attività esclusivamente mediante posti a sedere per la fruizione del gioco del bingo;
2) distanziamento interpersonale per tutte le attività di gioco e di servizio, rispettato con distanza di non meno di 1 metro ovvero con separatori tra postazioni di gioco;
3) il rigido rispetto dell’obbligo di indossare i dispositivi di protezione individuale da parte di lavoratori e clienti;
4) la consumazione di alimenti e bevande nelle Sale Bingo esclusivamente al tavolo e nel caso delle sale giochi nelle sopraindicate condizioni di fruizione dei servizi, nel rispetto quindi del distanziamento interpersonale di almeno 1 metro;
5) postazioni delle sale gioco singole e tavoli del Bingo, che consentono la presenza contemporanea massima di 4 giocatori
Richiedono,dunque, che il Governo
– valuti attentamente le ricadute occupazionali e sociali per gli oltre 25.000 lavoratori delle Sale Bingo e Gaming Hall (e, indirettamente, per gli altri operatori dell’indotto e delle aziende di servizi fornitrici)
– consideri che i protocolli di sicurezza approvati e condivisi a tutela della salute pubblica di tali attività economiche già attuano i principi enunciati nel DPCM 18 ottobre per il settore della ristorazione;
– preveda anche per le attività delle sale giochi, sale scommesse e sale bingo, in concessione statale, gli stessi orari di apertura (fino alle ore 24) previsti per le attività di ristorazione.